banner-1100x586.jpg

SERVIZIO CIVILE

-Un'esperienza coinvolgente per riscoprire la tua città,

arricchire il tuo bagaglio culturale e per entrare nel mondo del lavoro-


è STATO PUBBLICATO IL BANDO 2022!

 

Il Dipartimento per le politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato il bando per il Servizio civile universale 2022/2023. Le domande si possono presentare sul sito internet dedicato (link) entro le ore 14 del 26 gennaio 2022, tramite Spid. 

La Pro Sacile può accogliere 2 operatori: prima di presentare la candidatura, consigliamo di fissare un incontro conoscitivo presso il nostro ufficio

Cos'è il servizio civile

 

Il Servizio civile universale è la scelta volontaria di dedicare alcuni mesi della propria vita al servizio di difesa, non armata e non violenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, attraverso azioni per le comunità e per il territorio. Il Servizio civile universale rappresenta una importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, che sono un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese.

Chi può candidarsi?

 

Possono presentare domanda i giovani tra i 18 e i 28 anni, in possesso di un diploma di maturità. Il Servizio civile universale è un progetto del Dipartimento per le politiche giovanili della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Le informazioni generali sui requisiti e le modalità di partecipazione sono pubblicate sul sito del Dipartimento.

Il servizio civile in Pro Sacile

 

L'Associazione Pro Sacile accoglie fino a 2 giovani per un progetto di 12 mesi a partire da giugno/luglio 2022. I giovani sono coinvolti nelle attività della Pro Sacile (organizzazione di eventi, archivio storico, gestione del mercatino dell'antiquariato, progetti di valorizzazione del territorio), ma più in generale seguono un progetto regionale dal titolo "Tra locale e globale, alla scoperta della tradizione artigiana in FVG" che prevede incontri di formazione e attività con tutti i giovani che lavorano nelle pro loco del Friuli Venezia Giulia.

Impegno e indennità

 

L'impegno in Pro Sacile è di 25 ore settimanali. L'orario è flessibile, per cui è compatibile con la frequenza di lezioni universitarie e con lo studio individuale.

Ogni giovane ha diritto a un'indennità mensile di circa €450 corrisposta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

A chi chiedere

maggiori informazioni?

 

I giovani interessati al Servizio civile sono invitati a contattare la Pro Sacile per un primo incontro di conoscenza, prima di presentare la domanda

Per fissare un incontro è possibile scrivere una mail a segreteria@prosacile.com.

Qui sotto trovate un commento di Alessandra, la ragazza che ha svolto il servizio civile in Pro Sacile nell'anno 2020/2021.


PAROLA AD ALESSANDRA!
 

Alessandra.jpg

Un intreccio di conoscenze e relazioni...

Mi chiamo Alessandra, ho 20 anni e sono una studentessa di economia.

Ho iniziato a svolgere l’attività di servizio civile in Pro Sacile nel febbraio 2020 perché ritenevo che fosse per me importante riavvicinarmi alla mia comunità, avendo vissuto lontano per tre anni durante l’università.

Dal primo giorno di servizio civile ho potuto subito sentirmi parte della comunità e dare il mio contributo: ho lavorato subito per preparare la sfilata di Carnevale, e poi il mercato florovivaistico “Rifioriamo Sacile” che ha segnato la ripartenza di Sacile dopo il primo lockdown di primavera. 

La “Sagra dei Osei” è stato l’evento più bello che ho vissuto: ricordo molto bene i mesi di lavoro, con decine di email, chiamate e richieste ogni giorno, un’organizzazione molto impegantiva e tanta tanta passione. Ho vissuto a pieno la mia città e avuto un’idea di cosa mi aspetta nel mondo del lavoro. Tra una manifestazione e l’altra ho spaziato tra la ricerca per l’archivio fotografico, per la pubblicazione di un libro storico e per le attività formative con tutti i giovani del servizio civile della regione.

Consiglio il servizio civile a tutte quelle persone che vogliono scoprire meglio la propria realtà cittadina ed essere parte attiva della comunità. In un anno si possono davvero imparare e fare tantissime cose: se potessi, sceglierei ancora di svolgere il servizio civile, e lo farei alla Pro Sacile, dove accanto alle mille attività che mi hanno coinvolta, mi sono sentita accolta da tutto lo staff, da 

Lorena, Francesca, Alberto e dagli instancabili volontari. Ringrazio loro per essermi sempre stati vicini, avermi spronato, avermi insegnato un metodo di lavoro e soprattutto per la pazienza che hanno avuto con me. Capire da dove veniamo e cosa offre il nostro territorio arricchisce la nostra cultura personale, ma gli incontri e le relazioni arricchiscono il nostro cuore. Grazie!